Questionario traffico Cardito: i risultati

Dalle 23 di ieri, 11 febbraio, è ufficialmente chiuso il questionario dedicato al problema del traffico a Cardito. Si tratta del primo di una serie di questionari tematici, attraverso i quali intendiamo approfondire alcuni dei temi che sono stati indicati come prioritari dai cittadini che hanno risposto al Questionario n. 1.

Nel questionario si chiedeva ai cittadini di indicare una soluzione a breve termine, realizzabile nel giro di qualche mese, e una soluzione a lungo termine, e cioè una soluzione definitiva al problema, da realizzare nel più breve tempo possibile compatibilmente con i tempi tecnici richiesti. Era possibile partecipare al questionario anche rispondendo a una sola delle due domande.

Veniamo ora ai risultati.

Hanno risposto al questionario 86 persone. Più nel dettaglio, le soluzioni a breve termine arrivate sono 84, mentre 78 sono le soluzioni a lungo termine.

Per quanto riguarda la soluzione a breve termine, di seguito le proposte più frequenti.

  1. Divieto di svolta a sinistra con la costruzione di un numero variabile rotonde per permettere l’inversione. Molti dei cittadini che hanno partecipato al questionario indicano anche varie modalità per rendere più stringente il divieto di svolta a sinistra, ad esempio installando spartitraffico o telecamere di sorveglianza.
  2. Creazione di percorsi alternativi, potenziando e asfaltando strade già esistenti o tramite la costruzione di piccole bretelle che congiungano strade già esistenti e utilizzabili. In particolare, molti cittadini segnalano la possibilità di mettere in sicurezza percorsi già esistenti, quali la strada che da Melito Irpino porta a contrada Brecceto (Creta) e la strada di Ottaggio – S. Felice. Per quanto riguarda, invece, le possibili bretelle da realizzare per collegare strade già esistenti, ci vengono segnalate possibili bretelle per collegare contrada Torana al Piano di Zona, il Piano di Zona a contrada S. Tommaso, rione Rodegher a contrada Ponnola.
  3. Progettazione di una terza corsia con eventuale eliminazione di uno dei due marciapiedi.
  4. Creazione di aree di sosta con divieto di sosta davanti ai singoli esercizi commerciali.

Per quanto riguarda la soluzione a lungo termine, quasi tutti i cittadini sono concordi con la necessità di realizzare una strada alternativa che colleghi la zona di Tre Torri con contrada Ponnola o con l’area industriale di Camporeale. Da molti, tuttavia, sono state segnalate le possibili criticità di uno sbocco a Cardito, così come previsto dall’attuale progetto, che rischierebbe di intasare ancora di più il traffico cittadino.

Vi ringraziamo per la partecipazione. Continuate a seguirci, ci saranno novità nelle prossime ore.

Partecipa al cambiamento, condividi con i tuoi amici!

2 contributi su “Questionario traffico Cardito: i risultati”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questi sono i tag HTML che puoi utilizzare

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.